STUDIOOXI

Federico Mei

Art Collector Loft   



Allestimento | Interni


L'appartamento fa parte di un edificio degli anni '60 completamente risanato dalle fondazioni alla copertura. Trattandosi dell'ultimo dei tre piani che compongono l'edificio, è stato scelto di abbattere parte del solaio che divideva l'appartamento dal sottotetto per creare un unico spazio aperto, collegando i piani con una scala in struttura d'acciaio e parapetto in vetro. Pur essendo un attico, non disponeva di nessuna terrazza, pertanto la scelta focale è stata apportare un'illuminazione diffusa in tutto lo spazio: quella naturale attraverso le due grandi vetrate prospicienti al soggiorno, attraverso l'apertura di lucernari in ogni camera, nella cucina e nella zona soppalco; quella artificiale invece è stata apportata attraverso l'installazione di velette illuminate con strip-led per enfatizzare il rivestimento a parete in bassorilievo dei bagni e della cucina. Inoltre, sopra le due grandi vetrate, sono stati inseriti dei faretti che proiettano la luce verso l'alto, quasi come un esterno, per sottolineare la verticalità del doppio volume. Seppur in stile contemporaneo, si è cercato di trovare un giusto equilibrio tra le linee regolari dello spazio, la matericità degli elementi (pietra naturale e legno) e lo stile classico della boiserie che divide la zona giorno dalla zona notte e nasconde al suo interno spazi guardaroba e la zona lavanderia. Il pavimento, in grès effetto cemento, si sviluppa su tutta la superficie calpestabile, con continuità tra tutti gli spazi.

Indirizzo

via Amendola 42, Empoli, Firenze

Progetto dal

2015

al

2016

Realizzazione dal

2016

al

2016

Art Collector Loft   



Restauro | Recupero


L'appartamento fa parte di un edificio degli anni '60 completamente risanato dalle fondazioni alla copertura. Trattandosi dell'ultimo dei tre piani che compongono l'edificio, è stato scelto di abbattere parte del solaio che divideva l'appartamento dal sottotetto per creare un unico spazio aperto, collegando i piani con una scala in struttura d'acciaio e parapetto in vetro. Pur essendo un attico, non disponeva di nessuna terrazza, pertanto la scelta focale è stata apportare un'illuminazione diffusa in tutto lo spazio: quella naturale attraverso le due grandi vetrate prospicienti al soggiorno, attraverso l'apertura di lucernari in ogni camera, nella cucina e nella zona soppalco; quella artificiale invece è stata apportata attraverso l'installazione di velette illuminate con strip-led per enfatizzare il rivestimento a parete in bassorilievo dei bagni e della cucina. Inoltre, sopra le due grandi vetrate, sono stati inseriti dei faretti che proiettano la luce verso l'alto, quasi come un esterno, per sottolineare la verticalità del doppio volume. Seppur in stile contemporaneo, si è cercato di trovare un giusto equilibrio tra le linee regolari dello spazio, la matericità degli elementi (pietra naturale e legno) e lo stile classico della boiserie che divide la zona giorno dalla zona notte e nasconde al suo interno spazi guardaroba e la zona lavanderia. Il pavimento, in grès effetto cemento, si sviluppa su tutta la superficie calpestabile, con continuità tra tutti gli spazi.

Indirizzo

via Amendola 42, Empoli, Firenze

Progetto dal

2015

al

2016

Realizzazione dal

2016

al

2016

Progettisti

Studi e liberi professionisti partecipanti al Premio.

Architetto

Antonio Marino

Architetto
Cappella Memoriale in ricordo di Pino Daniele

Andrea Spinelli

Cappella Memoriale in ricordo …
ANCE PISA

Jacopo Danielli

ANCE PISA
AMDB Architetti

Alessandro Marcattilj

AMDB Architetti
Alvisi Kirimoto + Partners

Massimo Alvisi

Alvisi Kirimoto + Partners
Lotti Architetti Associati

Andrea Lotti

Lotti Architetti Associati
Arch. Alessandra Cipriani

Alessandra Cipriani

Arch. Alessandra Cipriani
Area Progetti, UNA2 architetti associati, Neutrostudio, Laura Ceccarelli

Andrea Michelini

Area Progetti, UNA2 architetti…
Ing. Alessandro Dreoni, dirigente del servizio supporto tecnico quartieri ed impianti sportivi del Comune di Firenze- Responsabile Unico Procedimento del progetto

Alessandro Dreoni

Ing. Alessandro Dreoni, dirige…
Premio Architettura Toscana

2017 ©Fondazione Architetti Firenze. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da Shambix.