Pura Lab

Sara Bua

Casa Guidi   


Opera Prima


Situata a ridosso del centro storico di Firenze, “Casa Guidi” nasce dall’idea di creare un luogo elegante ed accogliente dove l’ospite si senta a casa. “Casa Guidi” è stata progettata per ospitare gli uffici direzionali e commerciali della Ditta Guido Guidi Ricevimenti e si sviluppa come una vera e propria casa che trova il suo cuore nella grande corte. Dell’ex officina, dismessa da vent’anni, il progetto ha mantenuto alcuni elementi come: la copertura a shed che è stata mantenuta nella forma ma completamente sostituita in tutti i suoi elementi, il soffitto a voltine in mattoni faccia vista che è stato restaurato, la grande vetrata centinata nella sala da pranzo che è stata mantenuta concettualmente ma sostituita con una di nuova realizzazione a causa delle condizioni di conservazione e la pavimentazione in blocchi di pietra che è stata riutilizzata, all’esterno, nella loggia d’ingresso. La quasi totalità delle pareti di nuova realizzazione, per dividere i diversi ambienti, è costituita da grandi vetrate in ferro color grigio antracite e vetro, i quali dettagli tecnologici rimandano ad uno stile prettamente industriale. Lo stile industriale si unisce ad un classicismo moderno per dar vita a contrasti stilistici che armonizzano lo spazio, creando un connubio tra gli elementi dell’architettura storica che caratterizzano l’immobile e gli elementi che concettualmente rappresentano i cardini stilistici sul quale si fonda e si rappresenta la Guido Guidi Ricevimenti.

Committenza

Guido Guidi Ricevimenti

Impresa Costruttrice

Intre srl

Indirizzo

via delle Porte Nuove 6r, Firenze

Progetto dal

2017

al

2017

Realizzazione dal

2018

al

2018

Uffici NWG   


Allestimento | Interni


Il restyling della sede operativa ed amministrativa della NWG spa e della NWG Energia SB, nasce dall’esigenza di dare una nuova veste agli ambienti di lavoro, creando ampi open space per una maggiore interazione, condivisione e dinamicità nella fruizione dello spazio lavoro “aperto”. Inoltre con la realizzazione di un grande soppalco in acciaio sono state ricavare delle zone dedicate alla formazione al piano superiore ed alla progettazione al piano terra. Non solo gli spazi open space ma anche gli uffici direzionali, le sale riunioni e gli spazi a comune, hanno cambiato veste con mobili disegnati su misura, nuova illuminazione e dettagli caratterizzanti ogni singolo ambiente. In sinergia con la mission aziendale un’ attenta progettazione ha riguardato l’aspetto della sostenibilità, con la realizzazione di un sistema di condizionamento e ricambi d’aria ad alta efficienza energetica, la sostituzione di tutti gli apparati illuminanti con l’inserimento di nuovi a basso consumo, la realizzazione di un impianto fotovoltaico in copertura, l’istallazione di colonnine elettriche per 12 postazioni di ricarica, inoltre con la realizzazione di un giardino verticale di 70 mq composto da 2800 piante, che non solo contribuisce a creare un ambiente stress-free per chi lo vive quotidianamente, aiuta insieme agl’altri elementi sopra descritti a ridurre la CO2, rispondendo nel proprio piccolo al progetto Prato Urban Jungle, contenuto all’interno del Piano Operativo della città di Prato.

Committenza

NWG energia srl

Impresa Costruttrice

Carretti Commerciale sas

Indirizzo

via Sornianese 91, Prato

Progetto dal

2018

al

2018

Realizzazione dal

2019

al

2021

Tennis Club   


Restauro | Recupero


In stretta sinergia con il Consiglio Amministrativo del Tennis Club di Prato, l’obbiettivo primario del restauro è stato quello di restituire agli ambienti interni dell’antica villa del ‘700, immersa nella natura della collina pratese, l’eleganza e il verve che questo tipo di luoghi hanno a livello internazionale, creando un spazio dove i soci possano ritrovarsi non solo per praticare sport ma per condividere momenti di relax e convivialità, lasciando inalterata l’architettura storica. L’intervento ha riguardato il piano terra della villa e si è articolo in quattro ambienti principali: la sala bar, caratterizzata da grandi archi che mettono in comunicazione gli ambienti esterni con l’interno, l’ampia zona d’ingresso che oltre a collegare i due grandi cortili esterni a destra e sinistra della villa funge da filtro e sala d’attesa, la sala lettura, la sala ristorante divisa in due zone e la saletta conversazione, con un salotto conviviale sovrastato al centro della parete da una grande composizione di racchette appartenute ad alcuni soci storici del club. Il restauro ha riguardato a livello architettonico l’eliminazione di alcune superfetazioni estranea all’edificio storico, il rifacimento degli impianti di climatizzazione, la sostituzione degli infissi con elementi dalle caratteristiche più performanti, lo studio dell’illuminazione ed il rifacimento della pavimentazioni oltre allo studio dettagliato di tutti gli elementi d’arredo realizzati su misura.

Committenza

Tennis Club Prato

Impresa Costruttrice

DEMA srl

Indirizzo

via Firenze 95, Prato

Progetto dal

2018

al

2018

Realizzazione dal

2019

al

2019

Progettisti

Studi e liberi professionisti partecipanti al Premio.

Cooperativa Civile stp soc. coop.

Alba Lamacchia

Cooperativa Civile stp soc. co…
Studio b-arch

Alessandro Capellaro

Studio b-arch
AGA architettura e gestione ambientale

Barbara Lami

AGA architettura e gestione am…
Alessandro Bernardini Architetto

Alessandro Bernardini

Alessandro Bernardini Architet…
Area Progetti, UNA2 architetti associati, Neutrostudio, Laura Ceccarelli

Andrea Michelini

Area Progetti, UNA2 architetti…
MABS Studio

Antonio Marcon

MABS Studio
Antonella Cacciato

Antonella Cacciato

Antonella Cacciato
AMDB Architetti

Alessandro Marcattilj

AMDB Architetti
Premio Architettura Toscana

2018 - 2022 © Tutti i diritti riservati. Fondazione Architetti Firenze, Via Valfonda 1/a, 50123 Firenze

Cod.Fisc./P Iva 06309990486 | Privacy Policy | Cookie Policy

Design by D'Apostrophe | Developed by Shambix