Bando Concorso Idee

  • 5 mesi ago
  • written by admin

FAQ

Avete delle domande da sottoporci? Scriveteci o consultate la FAQ qui sotto.

Q: 1. È richiesta l’assicurazione professionale ai partecipanti? E nel caso di raggruppamenti questa è obbligatoria a tutti i membri o solo al rappresentante del raggruppamento?

Per il conferimento dell'incarico di progettazione sarà necessario inserire nel contatto gli estremi della polizza assicurativa professionale.

Q: 2. Nel paragrafo 5 “cause di esclusione”, l’espressione “relazioni professionali” riguarda anche relazioni universitarie (professore/studente)? E quindi i componenti degli enti organizzatori, promotori, patrocinatori del concorso e membri della giuria saranno resi noti prima della data di consegna?

I rapporti devono essere esclusivamente con i giurati.

Q: 3. Al fine di poter redigere una previsione di spesa attendibile, c’è un numero minimo di pannelli/metri lineari di esposizione?

L'allestimento dovrà mettere in evidenza le 5 categorie del premio. Ognuna delle categorie avrà un progetto vincitore e alcuni progetti selezionati; complessivamente i progetti selezionati per la mostra, suddivisi nelle 5 categorie, saranno circa tra i 20 e i 22, premiati inclusi. Da considerare una spazio più ampio per le 5 opere premiate e uno spazio più ridotto per quelle semplicemente selezionate. Ai pannelli contenenti i progetti sono da aggiungere il colophon, il regesto delle opere partecipanti oltre al tavolo di accoglienza. Il tipo di percorso e il numero di pannelli da prevedere così come lo spazio da dare ai progetti è a discrezione del progettista tenuto conto dei limiti di spesa.

Q: 4. La previsione di spesa va redatta considerando il prezziario della Regione Toscana 2023 o confrontando un numero minimo di preventivi? O entrambi?

Difficilmente sono reperibili prezzi adeguati all'opera di allestimento sui prezzari ufficiali, di conseguenza è preferibile basarsi su preventivi di aziende specializzate o comunque sulla propria esperienza professionale.

Q: 5. L’area di allestimento si concentra solo nella “Sala Reale” o anche nella “Sala Spiga” e “Vestibolo”?

”Sala Reale” mentre il colophon nell’atrio di ingresso. Trattandosi di una mostra itinerante si dovrà comunque immaginare uno schema progettuale duttile che possa adeguarsi alle diverse situazioni e ai diversi ambienti in cui la mostra sarà allestita.

Q: 6. È possibile inserire negli elaborati grafici documentazione aggiuntiva, quali viste fotorealistiche, fotoinserimenti o assonometrie, oltre a quanto espressamente richiesto nel bando di concorso? Rispetto alla precedente domanda, è possibile aggiungere anche una ipotesi di configurazione della distribuzione degli espositori sulla pianta fornita, in virtù di proporre un percorso espositivo?

È possibile.

Q: 7. La mostra verrà allestita solamente nella “Sala Reale” o anche negli spazi adiacenti? Quale sarà l’ingresso principale?

”Sala Reale”, colophon e tavolo di accoglienza di dimensioni 70x300 m nell’atrio di ingresso da piazza Stazione 50.

Q: 8. Le sale della Palazzina Reale sono visitabili da esterni quando non sono in corso eventi, per eventualmente raccogliere foto e materiale da utilizzare per la rappresentazione del progetto?

Bisogna concordare sopralluoghi con la segreteria del PAT se non ci sono eventi.

Q: 9. C’è un numero preciso di stand da prevedere, anche in relazione al numero dei progetti vincitori del Premio Architettura Toscana per ogni categoria?

Vedi risposta al quesito numero 3

Q: 10. Ogni progetto vincitore del Premio Architettura Toscana da quante tavole sarà composto?

A discrezione del progettista tenuto conto dei limiti di spesa.

Q: 11. È a discrezione dei partecipanti del presente bando scegliere quante tavole di progetto, quale formato e quale layout dovranno rispettare le tavole da esporre?

Vedi risposta al quesito numero 3.

Q: 12. Relativamente alla stima dei costi, è necessario fare riferimento ad un prezzario? Eventualmente quale?

Vedi risposta al quesito numero 4.

Q: 13. Indicativamente quanti progetti dovranno essere esposti nell'allestimento (per farsi un'idea della dimensione dell'allestimento)? Le scorse edizioni quanti erano?

Vedi risposta al quesito numero 4. Nel 2022 gli espositori sono stati 21.

Q: 14. Eventuali mostre successive a quella nella “Sala Reale” in questione, saranno comunque tutti allestimenti in spazi interni o dobbiamo prevedere la possibilità che vi saranno anche allestimenti in spazi all'esterno (per una valutazione sui materiali da utilizzare)?

Gli spazi mostra sono interni.

Q: 15. Precisamente quali sono gli spazi da dedicare all'allestimento? Solo ed esclusivamente la “Sala Reale” oppure possiamo immaginare anche di utilizzare il vestibolo e la sala adiacente alla “Sala Reale”?

“Sala Reale”, colophon e tavolo di accoglienza di dimensioni 70x 300 m nell’atrio di ingresso.

Q: 16. È possibile posizionare tavolo accoglienza e colophon nel vestibolo come zona di pre ingresso alla mostra?

Sì il colophon e il tavolo di accoglienza (dimensioni 70x300 m) vanno collocati nell’atrio di ingresso.

Q: 17. Possiamo valutare l'idea che l'esposizione abbia un'illuminazione dedicata, scenografica ecc., lavorando anche con giochi di luce, oppure è un'ipotesi da escludere e l'unica illuminazione sarà quella attualmente presente?

L’illuminazione è quella presente.

Q: 18. Tenendo conto della necessità del contenimento dei costi, a quanto ammonta il numero dei contenuti (tavole/pannelli) da esporre che devono essere previsti per la stampa?

Vedi risposta al quesito numero 3.

Q: 19. Sarà prevista un convenzione con dei specifici centri stampa nella Regione Toscana per contenere i costi?

Non è prevista.

Q: 20. L'organizzazione metterà a disposizione risorse/aziende per la realizzazione dell'opera?

Non è previsto.

Q: 21. Dal bando è ben specificato che se un concorrente si presenta in gruppo, tutti i componenti del gruppo devono essere under 40. Per quanto riguarda l'iscrizione all'Ordine degli Architetti, può bastare per il capogruppo o tutti i componenti devono possedere l'iscrizione?

Tutti i componenti devono essere under 40. Per quanto riguarda l’iscrizione all’Ordine degli Architetti è sufficiente il capogruppo.

Q: 22. Riguardo ai contenuti della mostra, si parla di pannelli espositivi, saranno da prevedere altre tipologie espositive per i partecipanti alla mostra, come modellini o contenuti multimediali?

Solo pannelli espositivi, non sono previste altre tipologie espositive.

Q: 23. Nel Bando si legge la richiesta di prevedere che il numero di progetti da esporre vari in base alle sedi espositive, però è possibile avere un'indicazione di base riguardo la quantità di progetti da esporre?

Vedi risposta al quesito numero 3.

Q: 24. Per la fase di montaggio, è possibile che il montaggio sia eseguito direttamente da parte dei vincitori del concorso, oppure è previsto un team di allestitori dall'organizzazione o, ancora, è da prevedere nei costi di progetto?

Il montaggio sarà eseguito da una ditta specializzata incaricata dal Premio, che provvederà anche alla logistica ed ai trasporti presso le diverse sedi. Tale operazione è esterna al budget indicato.

PB Finestre

Bando 2024

  • 7 mesi ago
  • written by admin

Michel Carlana

Francesco Isidori

Emanuela Saporito

Claudia Mainardi

Michele De Lucchi

Premio Architettura Toscana

2018 - 2022 © Tutti i diritti riservati. Fondazione Architetti Firenze, Via Valfonda 1/a, 50123 Firenze

Cod.Fisc./P Iva 06309990486 | Privacy Policy | Cookie Policy

Design by D'Apostrophe | Developed by Shambix