Premio
Architettura
Toscana

Bando per la selezione di opere architettoniche realizzate sul territorio toscano

Il Premio intende stimolare la riflessione intorno all’architettura contemporanea, in quanto elemento determinante della trasformazione del territorio e in quanto costruttrice di qualità ambientale e civile.


Comunicazione
di variazione
della giuria

La commissione giudicatrice, nominata dal Comitato Organizzatore, sarà così composta:

prof. Marco De Michelis;
arch. Sandy Attia;
arch. João Luís Carrilho da Graça;
arch. Simone Sfriso;
prof. Guido Borelli.

Comitato organizzatore

Consiglio Regionale della Toscana

Ordine degli Architetti PPC Firenze

Federazione Architetti PPC Toscani

Ordine degli Architetti PPC Pisa

ANCE Toscana

Fondazione Architetti Firenze



Con il patrocinio di

Consiglio Nazionale Architetti PPC

– – –
Bando di partecipazione
– – –

iscrizioni aperte
dal 06 marzo al 14 aprile 2017

uno

Finalità.

Il Premio intende stimolare la riflessione intorno all’architettura contemporanea, in quanto elemento determinante della trasformazione del territorio e in quanto costruttrice di qualità ambientale e civile. Il Premio intende promuovere pubblicamente la qualità dell’architettura attraverso la valorizzazione dei suoi attori principali —progettista, committenza e impresa— poiché la qualità di un’architettura deve essere fortemente voluta da tutti i suoi attori altrimenti difficilmente potrà essere conseguita. Il Premio intende promuovere l’architettura come arte sociale, a cui tutta la società partecipa e nella quale si rappresenta progettando le proprie città e il proprio territorio. È quindi necessario sensibilizzare i diversi attori del processo di trasformazione del territorio e premiare chi, attraverso la cultura del progetto, promuove una qualità di vita migliore anche nei singoli aspetti del quotidiano.

due

Condizioni per la partecipazione.

Il Premio è rivolto alle opere realizzate nell’ambito del territorio della Regione Toscana, ultimate da non oltre cinque anni alla data di pubblicazione del relativo bando.
Possono essere candidate al Premio opere realizzate da architetti operanti singolarmente o in gruppo, dipendenti pubblici e privati. Nel caso di gruppo è richiesto che il titolare della progettazione sia un architetto.
La presentazione delle candidature delle opere può essere effettuata alternativamente dal progettista, dalla committenza o dall’impresa esecutrice.
Può essere candidata una sola opera per ciascuna categoria.
Una singola opera può essere candidata su più categorie.
Il caporuppo del progetto delle opere candidate per la sezione opera prima dovrà necessariamente —pena l’esclusione— non aver compiuto 40 anni alla data della pubblicazione del Bando (13 febbraio 2017).
Inoltre il Comitato Organizzatore si riserva di indicare una selezione di opere di particolare rilevanza documentata da pubblicazioni sulle principali riviste nazionali e internazionali di settore, invitandone i progettisti a presentare la candidatura.

tre

Modalità di iscrizione.

Il materiale dovrà essere consegnato esclusivamente in formato digitale sul sito del Premio di architettura PAT www.premio-architettura-toscana.it nell’apposita pagina dedicata all’iscrizione e alla consegna del materiale.
La consegna dovrà essere effettuata tramite il modulo on-line dalle ore 12.00 di lunedì 6 marzo 2017 alle ore 24.00 di venerdì 14 aprile 2017. La compilazione del modulo on-line e l’invio del materiale equivalgono all’iscrizione al Premio.

quattro

Motivi di esclusione.

Non possono partecipare al Premio le opere progettate dai seguenti soggetti:
i membri della Commissione giudicatrice di cui all’articolo 10, i loro coniugi e i loro parenti e affini sino al 2° grado compreso;
i membri del Comitato Organizzatore, i loro coniugi e i loro parenti e affini sino al 2° grado compreso;
i membri della Segreteria organizzativa;
le cariche istituzionali e dirigenziali degli enti sottoscrittori.

cinque

Premi.

Il Premio si articola nelle seguenti categorie:
opera prima;
opera di nuova costruzione;
opera di restauro o recupero;
opera di allestimento o di interni;
opera su spazi pubblici, paesaggio e rigenerazione.
Per ciascuna categoria è premiata un’unica opera. Per ciascuna opera è assegnato un premio che viene congiuntamente conferito al progettista, alla committenza e all’impresa realizzatrice dell’opera. All’opera vincitrice nella categoria opera prima sarà assegnato un riconoscimento aggiuntivo in denaro (€ 5.000,00 netti).

sei

Giuria.

Comunicazione di variazione della giuria: il prof arch. Luca Molinari che, per sopraggiunti impegni, non potrà fare parte della giuria sarà stato sostituito dal prof. Marco De Michelis. La giuria sarà conseguentemente così composta:
prof. Marco De Michelis;
arch. Sandy Attia;
arch. João Luís Carrilho da Graça;
arch. Simone Sfriso;
prof. Guido Borelli.

sette

Consensi e autorizzazioni.

I candidati consentono al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 per le finalità del presente Premio e autorizzano gratuitamente il Comitato Organizzatore a riprodurre e rappresentare in tutte le forme (in particolare: esposizione, edizione, pubblicazione sul sito internet, traduzione) ogni materiale inviato per la partecipazione al Premio, considerato opera d’ingegno di carattere creativo ai sensi della L. n. 633/41, in quanto titolari di diritto d’autore, oppure forniscono tale autorizzazione di altri soggetti titolari di diritto d’autore. Il tutto attraverso le modalità indicate nel form d’Iscrizione al Premio e comunque per via telematica.

otto

Mostra e pubblicazione.

Una selezione di opere presentate parteciperà alla mostra con pannelli digitalizzati impaginati, stampati ed esposti a cura degli organizzatori. Sul catalogo saranno pubblicate:
opere premiate dalla Giuria;
opere selezionate dalla Giuria;
scheda sintetica elencante tutte le opere partecipanti al Premio.

nove

Norma finale.

La partecipazione alla presente selezione implica automaticamente l’accettazione del presente regolamento.

dieci

Modalità di iscrizione e documentazione richiesta.

Per la partecipazione al Premio è necessario compilare il modulo di partecipazione disponibile alla pagina modulo d’iscrizione del sito www.premio-architettura-toscana.it che prevede l’inserimento dei dati relativi al partecipante e all’opera. Inoltre il candidato dovrà caricare, per ogni progetto partecipante alla selezione, il seguente materiale:
relazione sintetica di progetto (max 1.500 caratteri);
fino a 10 immagini salvate in .jpg, modello di colore rgb, formato 2.480 x 3.500 pixel, dimensione massima di 5 MB, documentazione fotografica digitale della realizzazione e del contesto in cui è inserito il manufatto;
fino a 10 elaborati grafici salvati in .jpg, modello di colore rgb, formato 2.480 x 3.500 pixel, dimensione massima di 5 MB, planimetria generale con orientamento ed inserimento urbanistico del progetto, disegni di progetto (piante, prospetti e sezioni nella misura ritenuta necessaria alla comprensione dell’opera), dettagli, eventuali schizzi e/o foto di plastici.
Gli elaborati dovranno riportare la relativa scala grafica utilizzata. Attraverso lo stesso modulo di partecipazione ogni partecipante o gruppo dovrà altresì fornire le autorizzazioni di cui all’art. 7 del presente bando.

undici

Calendario.

Diffusione bando e lancio ufficiale del Premio:
13 febbraio 2017.

Iscrizione al Premio e upload del materiale:
06 marzo / 14 aprile 2017.

Data ultima invio quesiti:
17 marzo 2017.

Data ultima risposta quesiti:
24 marzo 2017.

Termine ultimo pe la consegna degli elaborati:
14 aprile 2017.

Pubblicazione dei risultati:
05 giugno 2017.

Premiazione e inaugurazione mostra:
06 luglio 2017.

dodici

Informazioni e segreteria.

Le richieste di chiarimenti e delucidazioni sul bando e sulle procedure potranno essere formulate e inviate all’indirizzo email segreteria@premio-architettura-toscana.it entro le ore 24.00 del 17 marzo 2017. Successivamente a tale data non saranno accettate ulteriori richieste di chiarimenti. Le risposte ai quesiti saranno pubblicate sul sito www.premio-architettura-toscana.it.

Premio Architettura Toscana

2017 ©Fondazione Architetti Firenze. All rights reserved.